Giornata internazionale per l′eliminazione della violenza contro le donne

DOMENICA 24 NOVEMBRE

L’Amministrazione Comunale aderisce alla “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne”, e invita tutta la cittadinanza a farlo, per dire no alla violenza contro le donne e al femminicidio.

La Giornata si celebrerà per la prima volta ad Arese con un evento pubblico articolato in momenti diversi, che sarà preceduto e seguito da due gesti di commemorazione per le vittime del femminicidio.

Infatti, durante la sua apertura, è previsto che il Sindaco scopra una targa che l’Amministrazione ha preparato “a indelebile ricordo di tutte le donne uccise per mano violenta” e che verrà poi posizionata nei giorni seguenti vicino all’ingresso del Municipio. 

“Auspichiamo che funga da monito per non abbassare mai la guardia, per non minimizzare e tenere nascosto quanto bisogna invece avere la forza di denunciare” dice il Sindaco Michela Palestra.

L’incontro si concluderà con un momento simbolico e molto suggestivo: il lancio di lanterne bianche, metafora di purezza, forza e giustizia, a memoria delle vittime e per rendere visivamente propizio il passaggio verso “qualcosa di nuovo”, ossia una nuova coscienza civile e una rinnovata alleanza uomo-donna per contrastare la violenza.

Per questa ragione, la lanterna sarà anche il simbolo dello “Sportello Donna”, il nuovo servizio gratuito del Comune che aprirà a gennaio, e che sarà annunciato proprio in questa giornata. L'Assessore ai Servizi Sociali, Barbara Scifo, presenterà le motivazioni, gli ambiti di intervento e le modalità di funzionamento dello Sportello donna. 

“Un servizio di ascolto e di orientamento gratuito, che fornirà accoglienza, informazioni e accompagnamento alle donne che vivono ad Arese, che si trovano in condizioni di sofferenza e disagio” spiega l’Assessore Scifo.

Seguiranno, infine, un breve approfondimento sulle nuove misure per il contrasto alla violenza di genere diventate legge il 14 agosto 2013 (la cosiddetta legge contro il femminicidio) e lo spettacolo teatrale “Non mi farai più male” a cura della Compagnia Latte Nero, che prevede letture recitate con accompagnamento musicale.

“Auspichiamo – conclude l’Assessore Scifo - una larga partecipazione della cittadinanza, maschile e femminile di ogni età, perché l’emergenza sociale si può sconfiggere solo alleandosi per ottenere un netto cambio di mentalità a vantaggio soprattutto delle generazioni future. La prevaricazione e la violenza non devono più essere ritenute tollerabili in una relazione tra uomo e donna. Per questo ci impegneremo per supportare le donne che si trovino a subire situazioni di violenza psicologica o fisica e saremo promotori al fianco di famiglie, associazioni ed educatori, per contribuire a “coltivare” tra i nostri cittadini, soprattutto i più giovani, il seme del rispetto della persona indipendentemente dal genere di appartenenza, contrastando in particolare gli stereotipi di genere”.

L’incontro sarà anche l’occasione per ringraziare l’artista Elisabetta Erica Tagliabue, nostra concittadina, che ha donato all’Amministrazione comunale la scultura “Passaggio IV”. 


Domenica 24 novembre, alle 16.30, vi aspettiamo in Biblioteca comunale
 

ALLEGATI

Salta Calendario
<   Aprile 2021   >
Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Elenco Menu