Giorno della Memoria

MERCOLEDÌ 27 GENNAIO

“La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, e coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.
 
Questo è il testo dell'articolo 1 della legge n. 211 del 20 luglio 2000 con cui il nostro Paese ha aderito alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio come giorno per ricordare le vittime dell'Olocausto e del nazifascismo e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati.
 
Il Comune di Arese celebra il Giorno della Memoria con uno spettacolo teatrale che, a causa dell'attuale emergenza sanitaria, sarà trasmesso in streaming sul nostro canale YouTube.
 
Lo spettacolo teatrale è "Etty Hillesum" a cura dell'Associazione Compagnia Teatrale Aresina.
 
Etty è la voce di una testimone della Shoah. La sua "voce" risuona con potente forza di seduzione perché fatta di un amore potente, capace di opporre a un'assurda vicenda di morte, un'incondizionata e generosa affermazione della vita.
Oggi conosciamo Etty Hillesum attraverso il suo diario e alcune lettere. Detti manoscritti non sono il documento di sofferenza di una deportata, ma una rappresentazione della luminosità e bellezza della vita. Etty Hillesum è nata il 15 gennaio 1914 ed è morta nel campo di concentramento di Auschwiz il 30 novembre 1943. 
 
In allegato, il manifesto dell'iniziativa.

ALLEGATI

Salta Calendario
<   Marzo 2021   >
Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
Elenco Menu