Coronavirus ad Arese

LUNEDÌ 8 GIUGNO 2020

Il portale ATS riporta i seguenti numeri:

  • casi totali: 183
  • decessi: 36
  • guariti: 100
  • ricoverati: 2
  • persone in quarantena, cioè con limitazioni allo spostamento: 75, che comprende sia casi accertati sia persone che sono state a contatto con casi accertati e quindi sono sottoposte preventivamente a quarantena fiduciaria. 

Rispetto all’ultimo aggiornamento, abbiamo +2 guariti e -1 ricoverato.

Accogliamo con grande sollievo queste buone notizie, pur sapendo che il virus c’è ancora e dobbiamo continuare ad adottare un comportamento responsabile.

Oggi voglio dedicare un pensiero particolare a tutti i nostri figli, che hanno concluso quest’anno scolastico che nessuno di noi avrebbe potuto immaginare così. Il percorso che ci ha portati fino a qui è stato costellato da tanti momenti: le prime lezioni a distanza, i compiti via whatsapp, i video dei prof, le chat di classe… tutto è stato nuovo, a tratti difficoltoso, sia per le famiglie sia per il corpo docente.

In questi mesi, è mancata soprattutto la relazione, che è fondamentale nel processo di apprendimento e che è difficile creare a distanza, guardandoci da un monitor che limita le nostre reali percezioni.

Ringrazio davvero tutti per l’impegno profuso in questa situazione di emergenza, nella speranza di poter riprendere la nostra “normalità” prima possibile, anche se – ancora oggi – non abbiamo certezze su come riapriranno le scuole a settembre. Ogni giorno ci sono nuove ipotesi, ma è solo con la verifica dell’andamento del contagio nei prossimi mesi e guardando gli esiti di ciò che è avvenuto in quelle nazioni europee che già hanno fatto rientrare gli studenti in classe che potremo valutare quali saranno le modalità per la ripresa della scuola in sicurezza.

Esprimo un grande “in bocca al lupo” ai ragazzi degli ultimi anni del percorso di studio, a chi dovrà affrontare l’esame della scuola secondaria di primo grado o la maturità. Certamente non sarà la stessa cosa, non ci saranno le emozioni che tutti ricordiamo ancora oggi. Mi piace pensare però che, nonostante tutto, possa essere qualcosa di nuovo da ricordare comunque.

Se non altro, noi tutti abbiamo maturato la consapevolezza che la sospensione delle attività in presenza possa aver dato una spinta a quei processi innovativi attesi da anni, pur sapendo che – in alcune occasioni – si tendono ad accentuare le differenze sociali e che dobbiamo lavorare affinché tutti accedano allo stesso modo alla didattica digitale.

Abbiamo riflettuto, se mai ci fosse bisogno, che nulla è scontato e che dobbiamo saper godere di ogni attimo perché la scuola, così come la vita, ci riserva tanti momenti indimenticabili e unici. Il patto scuola – famiglia – comunità deve puntare a promuovere la crescita culturale e noi possiamo ripartire riconoscendo l’insostituibilità della relazione tra insegnanti e studenti, forti anche dell’esperienza a distanza condivisa.

Grazie a tutti per quanto è stato fatto e per quanto ancora faremo insieme.

I cittadini aresini in difficoltà a causa dell'emergenza sanitaria potranno contattare il 379 1909759, tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

Il servizio di consegna farmaci e generi di prima necessità verrà concentrato nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì.

Michela Palestra, Sindaca di Arese

Salta Calendario
<   Ottobre 2020   >
Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
Elenco Menu