Coronavirus ad Arese

VENERDÌ 8 MAGGIO 2020

Oggi il portale dei dati ATS registra 1 nuovo contagio e 1 decesso tra gli ospiti risultati positivi all’interno della Gallazzi Vismara.

In questo momento di dolore esprimiamo le più sentite condoglianze alla famiglia da parte dell’Amministrazione Comunale.

Ad Arese siamo arrivati a 170 persone positive al Covid 19 (tra cui 28 decessi e 50 guarigioni) dall’inizio dell’emergenza.

Oggi l'Istituto superiore di sanità ha dato notizie incoraggianti sull'andamento dell'epidemia, anche per quanto riguarda i numeri nella nostra regione. I dati però non tengono ancora conto della cosiddetta “fase 2”, quindi non sappiamo ancora il reale andamento in seguito alle prime riaperture.

Le immagini di ieri di Milano (zona Navigli) hanno destato preoccupazioni, tanto da far intervenire il primo cittadino Beppe Sala.

Anche ad Arese le situazioni critiche sono state parecchie.

Le pattuglie delle Forze dell'Ordine si muovono sul territorio, ma è evidente che la prima azione di contenimento del contagio deriva dai nostri comportamenti.

Non è pensabile che siano le sanzioni la leva per avere un atteggiamento responsabile, non è pensabile che sia la minaccia della chiusura dei parchi a fare in modo che si rispettino le regole.

La tutela della nostra e altrui salute deve essere un obiettivo condiviso.

Ribadisco che il rispetto del distanziamento sociale e l'uso delle mascherine sono, ancora oggi, l'unica forma di prevenzione. Solo così potremo tenere bassa la curva dei contagi e concederci altre libertà. Rispettiamo le regole e ne usciremo insieme.

Vi ricordo l'appuntamento di domani (alle 10.30 in diretta Facebook) con il prof. Massimo Galli, Primario di Malattie infettive dell’Ospedale Sacco, insieme ad altri due Sindaci: Francesco Vassallo del Comune di Bollate e Federico Lorenzini del Comune di Paullo. Cercheremo di fare il punto della situazione su quanto accaduto in questi mesi e su quali siano le prospettive nell’immediato futuro.

Per ogni dubbio su cosa è consentito fare dalle nuove disposizioni, la Polizia locale resta disponibile per informazioni al n. 02 93527450.

Per dare supporto in questa situazione difficile, sono attivi diversi servizi:

  • per le persone con più di 65 anni, sole senza rete di parenti, con patologie, in quarantena o in isolamento o in grave difficoltà per le necessità primarie, è possibile chiamare il numero 379 1909759, tutti i giorni h24. A questo numero rispondono i volontari della Misericordia che raccolgono le richieste di supporto. Allo stesso numero è anche possibile chiedere un sostegno psicologico.

  • per chi si sente disorientato e non sa come affrontare questi giorni di isolamento o semplicemente ha bisogno di chiacchierare con qualcuno, perché si sente solo, è possibile chiamare il numero 344 0488729, che da martedì 5 maggio amplia la fascia oraria: da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. 

Michela Palestra, Sindaca di Arese

 

 

Salta Calendario
<   Ottobre 2020   >
Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
Elenco Menu