Coronavirus ad Arese

DOMENICA 5 APRILE 2020

“Da quanto emerge dai dati resi noti da ATS, dall’inizio dell’emergenza sanitaria ad Arese siamo arrivati a 56 persone positive al Covid 19 (tra cui 6 decessi e 5 guarigioni) dall’inizio dell’emergenza.

Oggi abbiamo ricevuto la notizia, dal Direttore della nostra RSA - Gallazzi Vismara, che un ospite ricoverato in ospedale  per patologie non collegate all'emergenza sanitaria  è risultato positivo al tampone Covid-19.

Immediatamente sono stati ulteriormente rafforzati gli interventi  che erano già in atto per prevenire la diffusione del virus e che ci hanno permesso di tutelare fino a oggi gli ospiti della casa di riposo.
Vogliamo rassicurare le famiglie che ci stiamo prodigando per mettere in campo ogni azione a tutela degli ospiti e che comprendiamo l'ansia di sapere se i vostri cari sono al sicuro, in un momento anche di forzata separazione. Sappiate che vi siamo vicini e stiamo facendo tutto ciò che è nelle nostre capacità per proteggere ospiti e personale.

Registriamo anche una nuova guarigione, che ci dà sollievo, ma che non deve illuderci che si possa tornare subito alla normalità. Non è ancora il momento. Complici il sole e le prossime vacanze pasquali, qualcuno sta abbassando la guardia. Non fatelo: riflettete e continuate a rispettare le disposizioni previste. È un sacrificio che facciamo per noi e per le persone che ci sono care.

Inoltre, vi comunico che abbiamo approvato il 30 marzo scorso il primo quadro di misure di sostegno e agevolazioni per le famiglie, i cittadini, i commercianti, le associazioni, i fornitori. 

Si tratta di un primo intervento che mira a non creare problemi di liquidità, sospendendo e posticipando i pagamenti verso il Comune. Stiamo già lavorando a misure più incisive che integrino i provvedimenti previsti dal Governo e che diano un segno sostanziale del supporto che il Comune di Arese vuole dare ai propri cittadini. Il Governo ha stanziato 400 milioni di euro per i Comuni, vincolandoli all’acquisto di generi alimentari o di buoni spesa per chi in difficoltà. Al Comune di Arese spettano 103.000 euro, nei prossimi giorni comunicheremo i criteri di accesso utilizzo di questo importante provvedimento”.

Ricordiamo che sono attivi diversi servizi di supporto:

  • per le persone con più di 65 anni, sole senza rete di parenti, con patologie, in quarantena o in isolamento o in grave difficoltà per le necessità primarie, è possibile chiamare il numero 379 1909759, tutti i giorni h24. A questo numero rispondono i volontari della Misericordia che raccolgono le richieste di supporto. Allo stesso numero 379 1909759 è anche possibile chiedere un sostegno psicologico.
  • per chi si sente disorientato e non sa come affrontare questi giorni di isolamento o semplicemente ha bisogno di chiacchierare con qualcuno, perché si sente solo, è possibile chiamare il numero 344 0488729, da lunedì a sabato dalle 10.00 alle 13.00.

Nella speranza che abbiate trascorso in serenità, per quanto possibile, questa Domenica delle Palme, vi esorto ancora una volta a rimanere a casa e ad adottare comportamenti responsabili".

Michela Palestra Sindaca di Arese

Salta Calendario
<   Ottobre 2020   >
Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
Elenco Menu