Agricoltura sociale e agriecologia

LUNED╠ 13 MARZO

Il progetto “Coltivare il futuro” si pone l’obiettivo di sperimentare un modello di relazione tra il mondo del sociale e quello agricolo, sviluppando azioni congiunte e sinergiche. Formazione, sensibilizzazione, attivazione delle aziende agricole del territorio e visite ad esse sono la base operativa su cui il progetto si muoverà, al fine di favorire in una prospettiva di medio e lungo periodo l’inserimento lavorativo nel settore agricolo di persone disoccupate.
 
Il progetto, che ha vinto un bando di Fondazione Comunitaria Nord Milano, è sostenuto anche dal Comune di Arese, attraverso una quota residuale del fondo JobArese, insieme al Comune di Rho e al Distretto Agricolo Valle dell’Olona. E’ promosso e gestito dall’Associazione Passi e Crinali in partnership con Sercop e Il Grafo
 
Abbiamo deciso di sostenere il progetto "Coltivare il futuro", in accordo con Caritas e San Vincenzo, che hanno contribuito alla costituzione del fondo JobArese, perché ci pare interessante provare a intraprendere nuove strade per promuovere opportunità lavorative inedite per il nostro territorio, quali quelle offerte dalle recente legge nazionale sull’Agricoltura sociale, che ha aperto possibilità concrete, produttive e sociali di collaborazione tra il mondo sociale e quello agricolo. Si tratta, quindi, di un primo momento di incontro, conoscenza e messa in relazione tra il mondo agricolo locale e quello del sociale, per strutturare processi collaborativi che risultino solidi e stabili per il futuro”, ha dichiarato il Sindaco Michela Palestra.
 
Gli interventi proposti da questo progetto sono per finalità e contenuti in stretta continuità con il progetto JobArese, all’interno del più ampio contesto delle azioni sul lavoro di #Oltreiperimetri, perché tesi ad aumentare le competenze e abilità lavorative, in questo caso in ambito agricolo, di persone disoccupate, attraverso anche un percorso di accompagnamento di tipo motivazionale”, hanno aggiunto l’Assessore alle Politiche sociali Barbara Scifo e l’Assessore alle Politiche del lavoro Giuseppe Augurusa.
 
Si inizierà con un originale percorso di formazione sulla coltivazione della terra, aperto a tutti i cittadini interessati, che non richiede conoscenze e abilità già maturate. Verranno trattate le tematiche fondamentali per saper pianificare e gestire piccole attività di agri-cultura e orto. Sono previste lezioni teoriche affiancate da parti pratiche e momenti di sperimentazione diretta da parte dei partecipanti. 
 
Se ne parlerà, lunedì 13 marzo, alle 20.45, presso il Centro civico di via Monviso 7, insieme a:
  • Barbara Scifo, Assessore alle Politiche sociali 

  • Giuseppe Augurusa, Assessore alle Politiche del lavoro
  • Marco Pezzetta, Direttore Distretto Agricolo Valle dell’Olona

  • Michele Giussani, Coordinatore del progetto per l’Associazione Passi e Crinali.
 
Il corso è gratuito, ma richiede un'iscrizione. Si svolgerà presso l’#Opcafè di Rho, all’Auditorium di via Meda 20, dalle 20.45 alle 22.45, a partire da fine marzo fino a metà maggio (per il programma si veda il volantino allegato).
Per informazioni: giardino@passiecrinali.it, cell. 346 5923847.

ALLEGATI

Salta Calendario
<   Novembre 2017   >
Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   
Elenco Menu