Spazio Giovani YoungDoIt  

Oltre alle tante attività ricreative e iniziative coinvolgenti organizzate dallo Spazio Giovani comunale YoungDoIt per trascorrere insieme la settimana dal 17 al 21 marzo, fervono i preparativi ad Arese per quello che è un appuntamento storico e dal grande valore simbolico.

 

Dal 1996, ogni 21 marzo, si celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie.
 

Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il simbolo della speranza che si rinnova ed è anche occasione di incontro con i familiari delle vittime che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, elaborando il lutto per una ricerca di giustizia vera e profonda, trasformando il dolore in uno strumento concreto, non violento, di impegno e di azione di pace.
 

"La verità illumina la giustizia", è questo lo slogan scelto per XX Giornata delle memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie che si svolgerà a Bologna il 21 marzo 2015.
 

Il presidio di Arese e Dintorni, dedicato a Giorgio Ambrosoli, ha avuto l’onore di poter incontrare i suoi figli Francesca e Umberto e fare sentire la loro testimonianza alla comunità aresina, ricordando a tutti cosa voglia dire essere cittadini giusti per il bene comune.
 

L’esempio di tante persone che, interrogate dal proprio destino, hanno risposto no all’indifferenza, all’omertà, alla rassegnazione e che hanno intrapreso il cammino della verità con il coraggio e con i sacrifici che essa comporta, significa che la possibilità di essere uomini e donne liberi esiste ed è una strada percorribile nella quotidianità da tutti.
 

E poi ci sono quelle morti ancora senza giustizia, più del 75% dei familiari delle vittime non sa ancora chi sia stato a porre fine alla vita del loro caro.

 

Anche Arese vuole ricordare le vittime innocenti della mafia e per questo il presidio “Giorgio Ambrosoli” di Libera insieme allo Spazio Giovani “YoungDoIt” e ad Avviso Pubblico dà appuntamento a tutta la comunità aresina venerdì 20 marzo, alle 20.45, in Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa per non permettere che i giusti vengano dimenticati e non essere complici di un crimine imperdonabile: la cessazione della luce che quelle morti rappresentano, la speranza e la strada per la libertà. Proprio nella piazza intitolata a chi è stato ucciso per avere combattuto le mafie, verranno letti i nomi di tutte le vittime innocenti e verranno lanciate le lanterne per illuminare la giustizia anche dal cielo di Arese.
 

Le istituzioni, i cittadini, le associazioni, le scuole sono tutte invitate a questo breve momento di memoria che si trasforma in impegno.
 

LUOGO :   viale Resegone 69, accanto al centro sportivo comunale
Salta Calendario
<   Novembre 2017   >
Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   
Elenco Menu