Ma che bella domenica  

"Ma che bella domenica", due atti di Sergio Masieri, con poesie di Moreno Cioni, portati in scena dalla nostra Compagnia Teatrale Aresina. Adattamento e riduzione dialettale di Pietro Callegaro, regia di Ettore Cibelli.

E' domenica. Immaginatevi di essere, non visti, in un interno. State osservando cosa accade. Sono presenti due uomini, di media età, che si raccontano le rispettive storie. Uno è un ex marito, ex operaio, ex ubriacone, solo in una cosa non è più ex: il vizio del gioco "Gratta e Vinci". Dobbiamo comunque anche riconoscergli una buona vena poetica. L'altro è un ex imprenditore ed ex playboy.

Tra loro vi è amicizia, solidarietà. La loro vita sembra scorrere lenta, serena, tranquillla. Poi, si aggiunge a loro una donna e il loro ritmo di vita, il loro menage, subisce un contraccolpo.

E tutto ciò potrebbe essere considerata una qualunque relazione tra gente comune. Ma tutto prende una dimensione diversa se gli osservati stanno, non all'interno di una casa, bensì in uno scantinato abusivo, in una palazzina abusiva.

Eh sì! State osservando la vita di tre "barboni". E allora tutto acquisisce un sapore particolare, tragicomico.

Vengono sottolineate, in questa nuova commedia, le difficoltà del vivere di oggi, ma anche i buoni sentimenti, l'amicizia, la solidarietà, la speranza che, con il nostro impegno, le cose possono cambiare.

Il testo è stato tradotto in milanese per acquisire più verità, concretezza, comicità e scorrevolezza.
 

Costo del biglietto d'ingresso: 10 euro. Parte dell'incasso sarà devoluto alle Associazioni Maisha Marefu e Avis di Arese. I biglietti sono in vendita in Teatro, nei normali orari di apertura, e presso le Associazioni.

Martedì 6 maggio, alle 21.00, vi aspettiamo numerosi.

LUOGO :   Cinema Teatro, piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, 4, Arese
Salta Calendario
<   Novembre 2017   >
Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   
Elenco Menu